NUOVO UTENTE
Con la creazione di un account

          Sarai in grado di:

   - Visualizzare dati riservati solo per te in area privata
   - Essere sempre aggiornati sulle nostre attività e servizi
 UTENTE REGISTRATO
Esegui il Login
 NomeUtente 
 Password 

      Recupero Password
REGISTRAZIONE
06-02-2015/15:41:41 Visitato: 620
UGL: RIPARTIRE DAL TERRITORIO, CON SENTENZA TORNA VERITA’ E GIUSTIZIA IN SINDACATO

ROMA, 6 FEBBRAIO 2015 – “La decisione del Tribunale di Roma spazza via l’auto-proclamato Segretario Generale Paolo Capone e i suoi sodali e cancella le illegittimità e prepotenze messe in atto in questi mesi contro numerosi dirigenti sindacali e contro l’onore e la dignità della nostra Ugl”.

E’ quanto afferma il leader di “Ripartire dal territorio” Salvatore Muscarella, candidato alla Segreteria Generale del sindacato, commentando l’ordinanza n. 73664-1/14 r.g. del 5/2/15 del Tribunale di Roma.

“Il Giudice ha severamente censurato la violazione delle norme statutarie in materia di elezione del Segretario Generale e particolarmente la mancata verifica del quorum sia costituivo che deliberativo del Consiglio nazionale  – spiega Muscarella – e  ha provveduto a sospendere l’esecuzione della deliberazione del 29 ottobre 2014 del Consiglio Nazionale della UGL con cui Capone ha illegittimamente  attestato di essere stato eletto alla carica di Segretario Generale. Il giudice – continua Muscarella - nelle sue motivazioni ha ritenuto opportuna “la immediata rimozione dell’odierno Segretario generale” e ha precisato  che “con la sospensione del provvedimento di elezione e proclamazione del Segretario Generale vengono meno tutti i poteri e facoltà connessi alla funzione”.

“Insomma – sottolinea Muscarella –, dopo mesi di nomine illegittime, espulsioni e persecuzioni contro i dirigenti sindacali che si sono ribellati a questo grande ‘imbroglio’,  finalmente nella Ugl torna a soffiare il vento della verità e della giustizia, che consentirà al nostro sindacato di porre fine a prepotenze e condizionamenti esterni, per guardare al futuro con la forza e la partecipazione democratica dei propri militanti ed iscritti che, nonostante le vicende confederali, non hanno mai smesso di fare il proprio ‘lavoro’, ovvero di difendere lavoratori, pensionati e disoccupati”. “ E’ finito il tempo dei candidati di comodo” ha concluso Muscarella “, sponsorizzati improvvidamente da chi, con tutta evidenza, ha deliberatamente violato le regole democratiche della UGL e vilipeso la sua lunga storia di oltre 60 anni.

WebTv UGL Comunicazioni  
 CCNL AZIENDALI 2
 LAVORO E GIURISPRUDENZA 0
 PENSIONI / T.F.R. 0
 BUSTA PAGA 0
CAMPAGNA TESSERAMENTO UGL COMUNICAZIONI 2019
Created & Powered By APL Sistemi
© 2021 UGL COMUNICAZIONI All Rights Reserved
UGL COMUNICAZIONI - Via di Santa Croce in Gerusalemme, 97 Roma
   
INFO
UGL COMUNICAZIONI
Dove Siamo | RSS
CONTATTI
Telefono  +39 06 70476547
Fax  +39 06 70476547
E-Mail  info@uglcomunicazioni.it
TERMINI E CONDIZIONI
Informativa sulla Privacy
Avvertenze
Cookie policy
MENU'
    Web Tv
    News & Comunicati
    Eventi
    Agenda
    Documenti
    Link & Numeri Utili
    Questionari & Sondaggi
    Domande Frequenti